Qui di seguito vengono pubblicate le foto dei lavori svolti:

 

Vista dell’area cantiere dal settimo piano del cubo 42B del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università della Calabria

 

Processo di cantierizzazione dell’intervento di realizzazione di una pavimentazione permeabile ed una fascia filtro inerbita nell’area parcheggio dell’Università della Calabria in via Settimio Severo

 

 

 Scavo di sbancamento dei siti sperimentali ed ultimazione dei lavori di realizzazione del pozzetto di recapito finale

 

 

Lavori di costipamento delle sponde e del fondo degli scavi a monte della posa della membrana impermeabile

Posa del geotessile non tessuto e della membrana impermeabile al fine di evitare che i contaminanti eventualmente presenti nelle acque di prima pioggia si infiltrino nel sottosuolo

 

 

 Realizzazione dello strato di accumulo (base) delle acque filtrate nella fascia filtro inerbita

Realizzazione dello strato di accumulo (sub-base e base) delle acque filtrate nella pavimentazione permeabile 

Strato di terreno vegetale per la semina della vegetazione autoctona nella fascia filtro  

  

 

PAGINA  1  di  4

 

Impianto di trattamento acque meteoriche

 

Impianto per il trattamento delle acque meteoriche di dilavamento con vasca di sedimentazione

 

Ripartitore di portata e raccordo con la rete preesistente

 

 

Unità di filtrazione in fase di realizzazione

 

Unità di filtrazione a valle della vasca di sedimentazione in fase di realizzazione

 

 

Unità di filtrazione a valle della vasca di sedimentazione

 

 

PAGINA  2  di  4

 

Definizione di piani vegetazionali e caratterizzazione di specie vegetali mediterranee

Il lavoro svolto ha permesso di definire piani vegetazionali specifici, individuando una serie di specie vegetali di tipo mediterraneo.

Tali piante sono state selezionate al fine di definire differenti associazioni vegetali in grado di adattarsi alle condizioni ambientali presenti nei diversi piani altitudinali. Infatti all’aumentare dell’altitudine si verifica un abbassamento delle temperature medie e dell’umidità, condizioni che influenzano fortemente la distribuzione delle specie vegetali permettendo di individuare piani altitudinali della vegetazione.

I piani vegetazionali sono stati definiti considerando specie vegetali autoctone mediterranee, in grado quindi di resistere alle condizioni climatiche mediterranee (stress idrici e termici) senza necessità di particolari interventi di manutenzione e con un’elevata biodiversità.

Il lavoro svolto ha permesso di individuare 2 piani vegetazionali ricadenti nel piano basale della regione mediterranea:

  • primo piano vegetazionale: ricadente nella fascia mediterranea delle sclerofille, per siti localizzati sul livello del mare, il sito sperimentale è stato individuato nel comune di Zambrone (VV);
  • secondo piano vegetazionale: ricadente nella fascia sub-montana, per siti localizzati tra 700-1000 m, il sito sperimentale è stato individuato nel comune di Cellara (CS). 

ZAMBRONE:

 

CELLARA:

 

 

PAGINA  4  di  4

 

Realizzazione del tetto verde

 

Cubo 46/C prima dell'installazione del Tetto Verde


 

 

Tetto del cubo 46/C prima dell'installazione (lato ovest)

 

Tetto del cubo 46/C prima dell'installazione (lato sud)

 

 

Compartimentazione del tetto (vista lato sud)

 

Compartimentazione del tetto (vista lato nord)

 

 

Messa a dimora delle piantine (vista lato nord)

 

Messa a dimora delle piantine (vista lato sud)

 

 

Tetto verde fiorito

 

Tetto verde fiorito

 

Particolare di fioritura

 

 

Particolari di fioritura 7 maggio 2014

Particolari di fioritura 7 maggio 2014

Tetto verde fiorito 7 maggio 2014

 

  

PAGINA  3  di  4